Olena ama stendersi al sole, come faceva sempre il nonno Rosco.
Gli somiglia nelle espressioni, nella personalità, nei gusti, nei gesti semplici.
Se la perdo di vista, faccio il giro della casa e non la trovo, basta che cerchi l’unico spicchio di sole sull’erba e lei è lì.
Che dorme, che segue una farfalla, che mordicchia il suo peluche.
“Ah, sei qui!”, lei mi guarda e scodinzola.
E per una frazione di secondo, il riflesso di Rosco diventa quello di qualcun altro…

Commenti

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: