2017 – Olena X Grappo Gino

Il 13.04.17 sono nati i cuccioli di Olena di Casamassima & Grappo Gino di Montericco!

• 1 maschio bianco arancio [SMAUG Fire & Death]
• 1 maschio roano marrone [BASKERVILLE]
• 1 maschio roano marrone [RANIERO]
• 1 femmina bianco arancio [TALULA]
• 1 femmina bianco arancio [ISADORA]
• 1 femmina roano marrone [BRADAMANTE]
• 1 femmina roano marrone [DRACARYS]
• 1 femmina roano marrone [RAVEN]
• 1 femmina roano marrone [CORDELIA]
• 1 femmina bianco marrone [SAMBUCA]

e poi…
Guarda come sono oggi → Allevati da noi
Fai un salto nel passato con
i Diari delle Idrovore!

Olena sarà incinta?
Chi è il padre?
Quanti cuccioli sono in cantiere?
Ce la faranno?
Ce la faremo?
Tutte le risposte (o quasi) nel primo episodio della saga: Gravida lei, isterica io!

 

La gravidanza è agli sgoccioli e l’anZia è in impennata!
Cassa parto: celo
Asciugamani: celo
Ansiolitici (per me): celo
Ma cerchiamo di mantenere la calma e di comportarci da persone razionali: non c’è niente di cui preoccuparsi, in fondo il parto è una cosa naturale: filerà tutto liscio come l’olio.
O forse no!?
A poche ore dal lieto evento eravamo messi così (malissimo): GravidanZia, atto finale.

Allo scoccare del 60° giorno, i piccoli hanno visto la luce con un parto velocissimo (3 ore precise) e indolore (per i cuccioli e la mamma, io ho sofferto come un cane!). Vederli nascere è stato bellissimo nonostante un piccolo grande imprevisto iniziale, che ha reso quei momenti ancor più speciali e davvero indimenticabili!
Vi presento le 10 piccole Idrovore

Superati i giorni più critici, le prime due settimane a cucciolandia sono state uno spasso. Forse perchè in questo periodo pensa a tutto la mamma e tu puoi godertela a scattare fotografie, trovando ancora il tempo di photoshopparle, cogliendo così soltanto il lato bello della maternità altrui.
Poi cambia. Le Idrovore – avanti veloce

Tanto carini quando aprono gli occhi, gli si sturano le orecchie e iniziano a muovere i primi passi. Poi intorno al 20° giorno, al più temerario dei cuccioli viene in mente di scoprire se c’è vita fuori dalla scatola che li protegge tarpandogli le ali.
Ecco, quello è l’inizio della fine.
Le idrovore – the name game


Dimmi come ti chiami e ti dirò chi sei.
Letteralmente.
Verso il 30° giorno le personalità sono ormai completamente rivelate, e a questo punto è impossibile non affezionarsi a ciascuno di loro.
La buona notizia è che li avremo con noi ancora per un mese.
La cattiva notizia è che li avremo con noi ancora per un mese.
Le Idrovore- giro di boa


Quando capirai di non poterli proteggere per sempre e li getterai in pasto al mondo, ti converrà procurarti un recinto.
Bello largo, fatto d’amianto e il più alto possibile.
Tieni duro, il peggio ha da venì!
Le Idrovore – days in the sun

 

Gli ultimi giorni sono i più duri, ma tra una settimana partiranno per la vita che hai scelto per loro.
Siamo arrivati fin qui per lasciarli, nella certezza che non se ne andranno mai.
Le Idrovore – 1 week to go