Facebrack

Il venerdi è giorno di racconti di caccia, delle avventurose corse a perdifiato di Andrea ed Ulisse dietro a fagiani, lepri e pernici rosse. E ce l’avevamo già pronto l’articolo, stranamente Andrea non aveva neanche padellato il fagiano! Ma questa è la settimana della polemica, non c’è scritto sui vostri calendari? Ve lo dico io,…

Continua a leggere

Ascolta il tuo costato

Giuro che mai in vita mia mi sarei aspettata di dover a scrivere l’apologia delle costole sporgenti. Primo, perchè sin dagli albori della mia esistenza extrauterina, non ho mai provato l’ebbrezza di riuscire a contarmele, le costole. Secondo, perchè nessuno dovrebbe essere messo nella posizione di dare spiegazioni a qualcun altro per com’è fatto. Terzo,…

Continua a leggere

Do you speak english?

Visto che all’inizio della settimana, la zampotta di Ulisse si presentava preoccupantemente gonfia, a malincuore ho dovuto lasciare a riposo il mio gran bracco rassegnato ad imitarlo, ma sotto l’insistenza dei miei compagni di caccia – amici fraterni – ho capitolato e li ho seguiti nell’uscita programmata. Smessi quindi i panni del braccofilo, mi sono…

Continua a leggere

Ritorno al Ventasso

Se trasferirsi è spostare il baricentro, il mio l’ho ritrovato a metà strada tra Reggio e casa, nel cuore dell’Appennino tosco emiliano, sul Monte Ventasso. Non so dire cosa abbia di speciale, se il lago, la foresta o solo i ricordi – anche quello di una notte passata in tenda sulla cima battuta da una…

Continua a leggere

Kinder, Ulisse e i fagiani mannari

Nei giorni precedenti all’uscita, aveva imperversato un fortissimo vento freddo per cui avevo deciso che la giornata di caccia si sarebbe svolta in una stretta valle, che ritenevo ideale a dare rifugio agli animali che volevano sottrarsi alla furia dell’elemento. Dopo essermi messo scarponi e ghette, assieme a Ulisse e Kinder ho dato inizio alle…

Continua a leggere

Bloody Olena

Da quando Olena è con noi, sono rincojonita. Ok, più rincojonita. Tra il leggere libri su come educarla, staccarla dalle orecchie di Uli, pulire i suoi bisogni (ormai di dimensioni epiche), rimediare ai suoi casini, pianificare viaggi che poi non facciamo perchè a rotazione qualcuno finisce dal veterinario e invadere la rete con foto ritoccate,…

Continua a leggere

Al beccaccino in Toscana

In amore sono stato fortunato: oltre ad essere amato da una bellissima ragazza pisana, il caso ha voluto che anche nella sua famiglia ci sia un amore viscerale per i cani e – ciliegina sulla torta – suo padre cacciatore, sia un estimatore del cane da ferma. Inevitabilmente, quando scendiamo in Toscana a trovare la…

Continua a leggere

Basic instinct

A 4 mesi e pochi giorni Olena ha cercato, risalito e fermato il suo primo selvatico. Selvatico vero, nessun surrogato d’allevamento, nessun giochetto imbarazzante con fiocchi di piume, stracci o penne. Solo istinto naturale al 100%. Questa è la precocità, una graditissima dote che lei ha come prima di lei avevano suo nonno Rosco e…

Continua a leggere